Atto d'accusa contro ogni forma di ingiustizia - Giornale periodico on line a carattere politico e culturale
La finta preoccupazione e carità dei governanti per ridurre il popolo in schiavitù. A un popolo pronto a dire si! Ma per fortuna alcuni abbiamo ancora il senso della dignità. La voglia di Libertà. La voglia di costruire il nostro destino. La voglia di dire NO!

POSTER DOPPIO 6AB616CA 809D 44E3 97D7 53D48BA555BCIo mi chiedo come mai adesso da parte dei governanti del mondo c’è tanta attenzione e preoccupazione verso la salute dei popoli.
Ci sono milioni di bambini che muoiono di fame e di scorbuto in Africa e nel resto del mondo, compresa l’Italia. Bambini che vengono sfruttati, violentati, dati in matrimonio a 9 anni e vi lasciano la vita! Ma nessuno di fatto si preoccupa per questi piccoli sventurati. Sono bravi a chiedere ai popoli, già a terra per politiche dissennate, di donare soldi alle Ong per risolvere la fame nel mondo. Ma le Ong esistono sempre più grasse e i bambini continuano a morire sempre più magri davanti all’indifferenza dei potenti stramilionari del mondo.
poster 1 EB1DA4D8 B07C 40FE B1C0 01A0CD9DBEC6Milioni di persone che muoiono per diabete e ipertensione. Per cancro. Milioni per virus influenzale. Avete chiuso ospedali dove servivano. Non li avete mai aperti dove servono. Improvvisamente arriva questo rigurgito di altruismo. Dovete salvare l’umanità dal virus dell’influenza. Ma vi rendete conto di quanto siete ridicoli? Di quanto siete mistificatori! Quali invece sono i vostri veri interessi? Vendere il vaccino? Assoggettare e schiavizzare questi popoli? Perché della loro salute non ve ne é mai fregato nulla! Altrimenti non vedremmo bambini morti per le strade tra l'incuria di chi dovrebbe tutelarli. E non li tutela. E li volete tutelare obbligandoli invece a portare la maschera? Ma non vi rendete conto dell'eresia? Io dico che una bufala così non si è mai vista!
Interessante leggere i due post pubblicati su Twitter e firmati . Su come ci si regola per quanto riguarda la diagnosi di morte. In fondo saranno ripubblicati in modo più leggibile. 
Ma la cosa che fa più paura é la mancanza di ragionamento serio da parte del popolo. La completa rassegnazione e la consegna ad essere al vostro guinzaglio con la museruola. Non un alito di luce e di rivolta negli occhi della gente atterrita dalla paura. Gente in preda al terrore.
Ma, giovani di oggi, chi siete? Come siete cresciuti? Quali le vostre ninne nanne. Troppi biberon. Troppa nutella. Troppa mamma.
Noi, i ragazzi degli anni cinquanta e degli anni sessanta che veniamo in aiuto a voi, giovani e meno giovani nati negli anni successivi, che dovreste essere la nostra stampella! Noi invece a cercare di salvare voi. Perché noi la vita l'abbiamo fatta. Quello che resta potremmo passarla tranquillamente a casa, tra artrosi e cataratta. Noi, perché da giovani abbiamo fatto valere le nostre ragioni. Che sappiamo cos'é stata la rivolta, l'abbiamo fatta, quando lo stato cercava di annientarci. Avevamo in molti meno di vent'anni. E vi abbiamo consegnato un mondo moderno. Ricco di promesse. Ma voi a piangere, non vi alzate dal divano e ricevete il "diritto di cittadinanza" col telecomando in mano. Vi pesa farvi la valigia e partire. Troppo scomodo. Troppo stress! E l'unico atto di coraggio è scagliarvi contro i vostri stessi fratelli e fare la spia se non stanno a distanza. Se non portano la museruola. Ma quali sono i vostri valori? Quali le vostre mete?

post 1 IMG 2911
post 2x IMG 2901


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Giornale online iscritto il 2/05/2008 al n. 184/2008 del Registro di Stampa del Tribunale Civile di Roma.
Direttore Ernesta Adele Marando. Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.