Atto d'accusa contro ogni forma di ingiustizia - Giornale periodico on line a carattere politico e culturale
I "Laogai" i campi di concentramenti cinesi del terzo millenio tutt'ora attivi. La bestiale legge nazionale comunista della selezione delle nascite
feto-mortoLa strage degli innocenti. Donne e bambini uccisi con con una disposizione emessa dallo stato comunista di Pechino che acconsente alle coppie di avere un solo figlio per la limitazione delle nascite. Chi contravviene a tale disposizione va incontro a torture e anche la morte. Tale disposizione del "figlio unico" è attiva dagli anni '70 ed è diventata legge nazionale nel 2002. La selezione, con una allucinante lotteria, di donne che possono avere una gravidanza "legittima" e quelle a cui è negata.
laogaiLe donne che contravvengono a questa legge criminale contro l'umanità e aspettano un figlio sono costrette ad abortire anche al nono mese di gravidanza rischiando la vita esse stesse. Portate in campi di concentramento insieme ai familiari. I beni confiscati. Questa  terribile legge del figlio unico porta a prediligere la nascita dei maschi e così alla selezione dei figli. Vengono uccise le femmine se primogenite per "lasciare il posto" all'unico figlio concesso che si preferisce maschio... E questo ha portato nel tempo, oltre agli orrendi crimini, anche ad uno squilibrio di gennere con una incredibile preponderanza di maschi con un conseguenziale squilibrio tra i due sessi e ad una impossibilità al formarsi delle coppie. Vi invitiamo a visitare il sito www.laogai.it perchè è necessario che la gente sappia in quale pianeta abitiamo. Perchè ci sia una mobilitazione mondiale a che cessi questo genocidio sotto gli occhi del mondo. I potenti della Terra si devono mobilitare per fare cessare questa vergognosa realtà mentre la Cina imperterrita avanza colonizzando l'Africa...

Aprite questi due link solo per fatevene un'idea. Se poi volete approfondire l'argomento che merita moltissima attenzione avrete purtroppo l'imbarazzo della scelta tra molti altri ancora.
http://www.laogai.it/?p=22517
http://www.laogai.it/?p=25767

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Giornale online iscritto il 2/05/2008 al n. 184/2008 del Registro di Stampa del Tribunale Civile di Roma.
Direttore Ernesta Adele Marando. Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.