Atto d'accusa contro ogni forma di ingiustizia - Giornale periodico on line a carattere politico e culturale
via-damelio-160-pxpaolo-borsellinoPubblichiamo un'email giunta a J'Accuse a firma di Gioacchino Basile e il documento-missiva in essa allegato. Come richiesto dal Sig. Basile. Pubblichiamo quanto ci è stato inviato anche se su   talune vicende e il giudizio  espresso su alcuni personaggi  la nostra opinione  é assolutamente dissenziente da quella del Signor Basile. Come ad esempio il giudizio sul  Dottor Bruno Contrada. Da J'Accuse, e non soltanto,  ritenuto innocente e vittima sacrificale funzionale a più di qualcuno e del quale  abbiamo un altissimo concetto.  Si legga il  "Dossier  Bruno Contrada" da noi pubblicato su questo Giornale. Il nostro è un Giornale libero e, quando possibile, accoglie le richieste che ci avanzano i nostri lettori.  Anche per un contraddittorio. La Redazione

"da Gioacchino Basile <Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.>
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.,
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.,
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.,
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.,
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.,
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.,
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.,
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

data     29 settembre 2009 18.01
oggetto     strage via D'Amelio

Il 3 settembre us, data non casuale di dolorosa ricorrenza, ho scritto e spedito a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, la quì allegata argomentata richiesta d'audizione al Presidente della Commissione Antimafia, Senatore Beppe Pisanu, epc al Presidente del Senato Renato Schifani ed al Presidente della Camera dei Deputati On Gianfranco Fini.
Sò perfettamente d'avere poche speranze d'esser audito, perchè la seconda Repubblica è la figlia del ricatto partorita dalle stragi del 1992 ed i ricattatori faranno sentire "il loro velenoso potere".
Antonio Di Pietro, "inseminato dall'imbroglio politico orlandiano", dal quale lo AVEVO MESSO IN GUARDIA GIA NELL' ANNO 2001, molto probabilmente starà zitto per motivi "d'opportunità politica" (sic.)
Ma, non rinuncio a sperare nel fatto che, l'onore di queste tre alte figure Istituzionali, prevalga sulla mafiosità del silenzio.
La missiva in allegato è detta argomentata, perchè in gran parte è già documentata nella sede della Commissione Parlamentare.
Ai media, pur conoscendone i vergognosi limiti, insisto nel chiedere di pubblicare la notizia di merito; agli amici di internet di pubblicarla nei loro siti, a tutti voi di farla viaggiare il più possibile fra la gente per dare speranza ai sogni di libertà dei nostri figli.
Finchè non emergerà la verità sulle stragi del 92, saremo tutti ostaggio di quei ricatti politici, che selezioneranno trasversalmente sempre il peggio dei governi e della dignità Istituzionale.
Gioacchino Basile "


Per leggere documento inviato in allegato da Giocchino Basile  CLICCARE QUI

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Giornale online iscritto il 2/05/2008 al n. 184/2008 del Registro di Stampa del Tribunale Civile di Roma.
Direttore Ernesta Adele Marando. Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.