Atto d'accusa contro ogni forma di ingiustizia - Giornale periodico on line a carattere politico e culturale
Non abbiamo giurato fedeltà e obbedienza davanti a nessun ente ordinistico né previdenziale. Enti che non tutelano, non più se mai lo avessero fatto nel passato. Enti inutili ai quali Medici, Avvocati, Professionisti di ogni categoria sono tenuti a versare contribuzioni obbligatorie senza ricadute adeguate in termini di "previdenza e assistenza" a fronte di stipendi, contributi e regalie astronomici per i gestori a conclusioni di elezioni che confermano sempre anche per più decenni gli stessi individui. Enti esattori, controllori e fustigatori

LAUREA EAMARANDO Un cosiddetto vaccino che non ha nessuna delle caratteristiche del classico vaccino, sia per composizione che per la mancanza di memoria immunitaria anche a breve termine. Che è ancora in fase sperimentale da pochi mesi. Non è passato ancora il tempo per una sperimentazione seria. Un vaccino a che sia un serio vaccino ha bisogno di anni e anni di sperimentazione prima di essere definito sicuro ed efficace ed essere approvato dalle comunità scientifiche. Un cosiddetto vaccino che non dà una efficace immunità. E allora, cui prodest?

I vaccinati con tale cosiddetto vaccino devono osservare non solo le precauzioni dei non vaccinati, mascherine e distanziamento “sociale”. Anche qui una definizione da brivido. Facciamo chiarezza:
Il distanziamento sociale non è una distanza spaziale. La distanza sociale è tra i vari livelli di posizionamento delle persone nella scala sociale - tipo presidente e spazzino di una multinazionale giusto per stare nel tema… o scomodando la cultura millenaria indiana dove il distanziamento sociale, anche se dal dal 1950 è stato abolito ma di fatto persiste,  dove nelle caste vigeva e vige una distanza sociale siderale. Dove all’apice le gerarchie delle caste sacerdotali e nell’infima posizione ci sono i paría, gli intoccabili. Un distanziamento sociale posto in base alla purezza o all'impurità ma anche in base alle occupazioni e ai mestieri. Giusto per rispolverare un poco di sana cultura e informazione.
Quindi smettiamola di usare il termine distanziamento sociale. Chi lo ha coniato per questa sciagurata situazione ha dimostrato una ignoranza senza limiti.
Torniamo al perché viene imposta con metodi violenti e da regime questa vaccinazione. Per chi non è disponibile e non vuole essere sottoposto all’inoculazione di un qualcosa che ritiene oltre che inutile, dannosa, ha, come conseguenza della sua disobbedienza agli editti governativi incostituzionali, di fatto e ad orologeria, la perdita del lavoro. L’esilio. Il ghetto. L’espatrio.  
Ma la cosa sconvolgente  è che i buoni e ubbidienti cittadini o quelli presi per stanchezza e si sono fatti vaccinare cercando di frenare il terrore,  vaccinati per covid19, contagiano e infettano le persone sane, che stanno in buona salute! Di fatto il contatto con i vaccinati risulta pericoloso nelle prime settimane dopo la vaccinazione. Contagiano. E costoro hanno il green pass! Possono viaggiare con mezzi pubblici, sedersi all'interno di bar ristoranti mense aziendali. I non vaccinati cacciati in malo modo. Come fossero appestati scappati da un lazzaretto.  I non vaccinati trattati da lebbrosi.  Semplicemente aberrante! Questa storia ha superato i limiti dell’umanamente accettabile. E’ assolutamente folle. Intollerabile. Questo cosiddetto vaccino non previene e blocca l’insorgenza dell’infezione. Non cura! Dichiarato in fase sperimentale i cui esiti a distanza non si conoscono!
Si tratta di una soluzione ancora in fase sperimentale i cui esiti a lunga scadenza sono sconosciuti. A breve distanza però abbiamo visto eventi avversi terrificanti: Trombosi, pericarditi, paresi, affaticamento cronico con perdita della salute e delle normali attività della vita svolte prima, e compagnia cantando. Fenomeni avversi di una gravità straordinaria. Abbiamo visto morti di persone giovani e sane a pochi giorni o settimane dalla inoculazione. Ma “non c’è nesso! Dicono gli scienziati governativi.

GIURAMENTOIPPOCRATE MARANDONoi tanti medici che spesso non arriviamo a fine mese ( non mi vergogno a dirlo perché abbiamo stipendi e pensioni da fame, in troppi ) abbiamo il dovere etico perché abbiamo detto si al Giuramento di Ippocrate nel momento in cui siamo stati consacrati Medici in sede di Laurea. Non abbiamo giurato fedeltà e obbedienza davanti a nessun ente ordinistico né previdenziale. Enti che non tutelano, non più se mai lo avessero fatto nel passato. Enti inutili agli iscritti obbligati a finanziarli. Enti controllori e fustigatori. Enti che pretendono obbligatoriamente tasse annuali senza dare nel concreto nulla. Ma ordinano. Collusi con i poteri governativi, di stampa  e organi di controllo. Dati di fatto. Rappresentanti apicali previdenziali agganciati al governo, agli ordini giornalistici con cui vanno a braccetto e fanno convegni, Dati alla mano. Non è complottismo questo. Anche se mi si cerca di delegittimare quanto vado scrivendo da anni sui miei giornali. E con documenti attestanti quanto affermo. Si chiede la mia testa con esposti vari che raggiungono l’apoteosi quando diventano operativi anche in agosto ( mese in corso ) con provvedimenti d’urgenza art. 700! In ambiti giudiziari incompatibili perché chi ricorre ha scelto la sede in cui opera... Viene resa la vita impossibile a chi si oppone a comportamenti lesivi per la società stessa. La si deruba, la si affama, la si spaventa con ogni sorta di atti persecutori…
I Presidenti di quegli Enti ordinano a colleghi che con lacrime e sangue stanno nelle corsie di ospedali ( ormai da anni in via di smantellamento spogliando i territori di presidi fondamentali per le cure per fare posto alla sanità privata partita da lontano con coscienza e volontà. Leggasi dolo… ), colleghi che stanno in emergenza in servizio al 118 e in Guardia Medica. Non tutelati da forze dell’ordine. Lasciati soli allo sbaraglio e alla violenza di pazienti inferociti e dei loro familiari che trovano questi sventurati a portata di mano dove scaricare le loro frustrazioni per una sanità che in generale non funziona più per inettitudine dei legislatori ignoranti e prezzolati, e in balìa di delinquenti di passaggio.
Medici di base a cui è stato tolto ogni potere e sono blindati come topi in trappola e in troppi ormai dall’inizio del 2020 non visitano più. Ambulatori deserti quando prima della data nefasta pullulavano di malati. Dove sono ora questi malati? Erano malati immaginari oppure sono stati lasciati allo sbando? Sono morti per mancanza di diagnosi e cure? Chiediamocelo.

E tornando al cosiddetto vaccino “di stato”, perché mai un soggetto che sta bene dovrebbe prendere un intruglio di cui non si conoscono gli effetti a distanza e non dà alcuna seria copertura? Un vaccino che funzionerebbe e parzialmente e a tempo, ma con effetti troppi spesso devastanti. Un cosiddetto vaccino che finora, dati alla mano, ha apportato fenomeni avversi gravissimi fino alla morte
Se qualche scienziato del cts ce lo spiega con argomentazioni intelligenti e incontrovertibili allora ne potremo discutere. Per ora noi che studiamo, siamo capaci di usare la mente  e siamo liberi per fare un'opposizione dura a questo abominio. Abominio ancora più abominevole se si pensa alla violenza che devono subire addirittura donne in gravidanza, di conseguenza il figlio in utero. I bambini. I giovani. Bisogna fermare questa mattanza. 

                                                                                                                                                                                                                                        Ernesta Adele Marando

Aggiungi commento

Giornale online iscritto il 2/05/2008 al n. 184/2008 del Registro di Stampa del Tribunale Civile di Roma.
Direttore Ernesta Adele Marando. Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.