Atto d'accusa contro ogni forma di ingiustizia - Giornale periodico on line a carattere politico e culturale

ROCCELLA JONICA. CONVEGNO SU ISOLAMENTO DELLA CALABRIA. TRENI SOPPRESSI. BRILLA L’ASSENZA DEI POLITICI INVITATI: TUTTI I SEGRETARI REGIONALI

ferrovie-calabro-lucane-gioia-tauro-anni30la-castaInteressantissimo il convegno tenutosi ieri, 16 gennaio, al Convento dei Minimi di Roccella sul tema del Trasporto ferroviario regionale ed organizzato dai sindacati unitari. Con notevole meraviglia, nonostante fossero stati invitati tutti i segretari regionali dei vari partiti politici, si è notata a loro totale assenza. Certamente esistono temi molto più importanti che collegare i cittadini del sud al resto d'Italia, nell'ottica di una secessione. Faccio dell’ironia per non assoggettarmi all’ira. Esistono parole come diritti e legalità sulla bocca di tutti i nostri politici, ma in pratica continua la volontà di isolarci sempre più al resto del mondo.

Presente l'ing. Domenico Gattuso, soddisfatto per aver ricevuto oltre 1000 firme per la vertenza "Ferrovie in Calabria" solo dalla zona jonico-reggina dalle associazioni locali.

Tra i partecipanti anche l'avv Bianca Gerace, che non solo ha sottolineato come, in mezzo a molta gente che in Calabria si è ormai rassegnata a perdere tutto, molti non voglio adeguarsi passivamente e credono in determinati valori, solo non sanno come fare e muoversi.: “ basta  sempre parlare di persone disoneste o arretrate, noi dobbiamo ricordare di avere una cultura antica e solida”...i cittadini hanno la possibilità di attivarsi per ripristinare un servizio pubblico attraverso un semplice iter ... una diffida”

Costruttiva la conclusione del segretario della CGIL nazionale, Serena Sorrenti con progetti fattibili, poche cose, ma serie e responsabili: “la politica ha perso perchè non ha avuto una visione allargata e così oggi abbiamo il problema di sapere a cosa andremo incontro e come comportarsi ... abbiamo il problema della diminuzione delle quote dei trasporti.... stiamo destinando un territorio alla migrazione... tanti i giovani che non hanno qui prospettive... questi gli effetti della legge 42 sul federalismo fiscale... è necessario ridisegnare il piano dei trasporti a lungo tempo ma subito denunciare e proporre una mozione che é quella di sviluppo unitario con una unica società di trasporto regionale”.

Una sfida, con tagli agli sprechi ed alla casta.

Diciamo basta a questa differenza tra nord e sud. I fondi ci sono e il diritto alla mobilità deve essere di tutti, ogni cittadino o comunità ha il diritto di essere connesso al resto d'Europa.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Giornale online iscritto il 2/05/2008 al n. 184/2008 del Registro di Stampa del Tribunale Civile di Roma.
Direttore Ernesta Adele Marando. Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.