Atto d'accusa contro ogni forma di ingiustizia - Giornale periodico on line a carattere politico e culturale

monti-300x130storaceFinalmente e’ giunta a conclusione la telenovela dei sottosegretari del governo Monti. Una spruzzata di viceministri, un plotone di sottosegretari e alla fine si sono decisi a comporre l’intera struttura di governo. Con qualche promessa mancata, però.

Ad esempio, e’ finita la favola dei tecnici, hanno dovuto dare spazio all’appetito dei partiti che il popolo aveva confinato all’opposizione. Due sottosegretari, D’Andrea e Magri, vengono dalla politica politicante, allevati nel Pd e nell’Udc. In più si sono dovuti inventare un nuovo ministro della Funzione pubblica. Se n’erano scordati in prima battuta.

Poi, una soddisfazione anche per noi, in fondo. Al Viminale non è approdato quel Rughetti segretario generale dell’Anci, sul quale avevamo sollevato il dubbio del conflitto di interesse per il suo ruolo nell’associazione dei Comuni. E’ stato fatto fuori e già che per lui sono contento per i suoi livorosi sponsors.

 

Tra questi, si era distinto per cattiveria il solito Alemanno che, anziché impicciarsi del Comune di Roma – come se non avesse già abbastanza problemi, altro che occuparsi del governo – mi aveva bollato con parole durissime, sostenendo che i miei dubbi erano “fuori luogo” e altre amenità del genere. Risultato: al Viminale tre sottosegretari, ma non il dirigente dei Comuni italiani. Ed e’ giusto così.

Per il resto, siamo in attesa che Monti si decida a governare. Il 5 dicembre sarà il d-day delle strombazzate misure che saranno adottate per far fronte agli impegni internazionali dell’Italia. In realtà arriverà un’autentica mazzata sociale e spero che il Pdl ci pensi bene prima di farla passare. C’è un popolo che teme quel giorno. E guai ad auspicarlo, invece, da parte della politica. Prendano i voti, dicano ai cittadini che cosa hanno in testa e si facciano eleggere. Altrimenti e’ presa in giro. E a noi non va bene.

Da www.storace.it




Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Giornale online iscritto il 2/05/2008 al n. 184/2008 del Registro di Stampa del Tribunale Civile di Roma.
Direttore Ernesta Adele Marando. Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.