Atto d'accusa contro ogni forma di ingiustizia - Giornale periodico on line a carattere politico e culturale
carabinieri ausiliariPubblichiamo una lettera firmata giunta alla nostra redazione che inizia con un titolo amaro:
"Carabinieri Ausiliari: una vergogna italiana".
Ecco qui di seguito la lettera pubblicata integralmente. Sono solo state blindate le generalità dello scrivente per rispetto alla sua privacy. Lo ringrazio per la sua fiducia. I lettori sono invitati, se conoscono l'argomento, a inviare i loro commenti. Il direttore

Egregio Sig. Direttore, Le scrivo per farLe presente l'incresciosa situazione in cui versano i carabinieri ausiliari, soldati di leva a base volontaria discriminati negli ultimi dieci anni nei concorsi per favorire le nuove figure di volontariato (VFP1 e VFB delle FF.AA.).
I carabinieri ausiliari potevano, infatti, permanere in servizio a domanda in qualità di carabinieri effettivi, previa verifica dei requisiti previsti, commutando i periodi di ferma volontaria di leva in ferma quadriennale, nel limite del 30 per cento del volume organico delle immissioni annuali e tale possibilità di arruolamento restava aperta anche ad altre categorie di personale; il decreto-legge 16 aprile 2002, n. 64, convertito nella legge 15 giugno 2002, n. 116, provvide al reintegro in servizio nell’Arma dei Carabinieri per le esigenze delle forze di completamento (tale normativa è stata reiterata anche nel 2003), ma ha favorito soprattutto coloro che hanno prestato servizio come "carabiniere ausiliario in ferma biennale" discriminando i restanti carabinieri in congedo.

Ulteriori opportunità occupazionali in favore dei carabinieri ausiliari congedati furono introdotte dalla legge 23 agosto 2004, n. 226, che prevedeva sia l’istituzione, per l’anno 2005, di una riserva pari al 70% dei posti disponibili per il reclutamento dei volontari in ferma prefissata di un anno, a favore dei volontari in ferma annuale, in servizio o in congedo senza demerito e al personale che avesse completato senza demerito il servizio di leva, in qualità di ausiliario nelle Forze di polizia ad ordinamento civile e militare, ma non si tenne conto che i più dei carabinieri ausiliari erano fuori età ponendo un limite d'età a 23 anni, innalzato solo successivamente a 25 anni creando sempre più strane e colpevoli disparità.
Ciò avrebbe consentito solo ad una parte di personale, a decorrere dal 1° gennaio 2006, di partecipare ai concorsi per l’accesso nelle carriere iniziali dei carabinieri oltre che delle altre forze di polizia e delle Forze armate, perdendo, comunque sia il grado prima acquisito (corrispettivo del caporal maggiore dell'Esercito) per riacquisirlo successivamente al completamento del nuovo corso militare e perderlo, magari, nuovamente se non si superava l'ulteriore rafferma creando sempre più precariato e dando, probabilmente, la possibilità di lucrare sui nuovi corredi che di volta in volta venivano mandati al macero al completamento del periodo di ferma. Vittime di questo gioco sono stati i ragazzi di allora, oggi giovani uomini in attesa di giustizia. Essi nel tempo hanno provato a riscattare la propria divisa nei tribunali della Repubblica Italiana, laddove, tuttavia la situazione non era migliore in quanto vi furono Ricorsi Ordinari con i seguenti risultati:

Tribunale Amministrativo Regionale (TAR) 65 Ricorsi Respinti
32 Ricorsi Accolti
Consiglio di Stato: 16 Ricorsi Respinti
5 Ricorsi Accolti

Fu solo una sfida indecorosa al potere costituito e che molti militari persero dovendo anche rimborsare allo Stato le spese sostenute in giudizio. Poi vi fu un Ricorso promosso dal sindacato SUPU alla CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL'UOMO presso il Consiglio d'Europa a STRASBURGO N. 67075 per tutelare i Carabinieri Ausiliari e tutti i precari delle FF.AA., di cui attendiamo la pronuncia.

Attualmente vi sono, al riguardo due interrogazioni parlamentari:

- La n.478 del 25/05/2011 degli On. Rampelli e Marsilio
link: http://banchedati.camera.it/sindacatoispettivo_16/showXhtml.Asp?idAtto=39611&stile=6&highLight=1

- Quella degli On. Caforio e Belisario
link: http://parlamento.openpolis.it/atto/documento/id/64084

Inoltre, abbiamo sempre manifestato anche personalmente il nostro disagio alla classe politica che negli anni ci ha sempre ignorato.

A dimostrazione, invece, dell'impegno fattivo dei Carabinieri Ausiliari, ingiustamente bistrattati, riporto sotto tutti i decorati al Valore che hanno dato lustro a questa forma di volontariato:

1 e 2) Tarsilli Euro e Savastano Giuseppe - Croce d'Oro al Valor Militare alla memoria
http://www.sienafree.it/index.php?option=com_content&view=article&id=7280%3Amonteroni-darbia-ricorda-due-carabinieri-vittime-delterrorismo-di-prima-linea&catid=215%3Amonteroni-darbia&Itemid=488
3) Petracca Angelo - Medaglia d'oro al valor militare
http://www.quirinale.it/elementi/DettaglioOnorificenze.aspx?decorato=13634
4) Spiller Maksim - Medaglia d'argento al valor civile
http://www.quirinale.it/elementi/DettaglioOnorificenze.aspx?decorato=18110
5) Giaccone Rosario Pietro - Medaglia d'oro al merito civile
http://www.quirinale.it/elementi/DettaglioOnorificenze.aspx?decorato=165181
6) Giusti Mattia - Medaglia di bronzo al merito civile
http://www.quirinale.it/elementi/DettaglioOnorificenze.aspx?decorato=37414
7) Giorda Luca - Medaglia di bronzo al valor civile
http://www.quirinale.it/elementi/DettaglioOnorificenze.aspx?decorato=37440
8) Gennari Lorenzo - Medaglia d'oro al valor militare
http://www.quirinale.it/elementi/DettaglioOnorificenze.aspx?decorato=14574
9) Arcuri Umile - Medaglia di bronzo al merito civile
http://www.quirinale.it/elementi/DettaglioOnorificenze.aspx?decorato=37416
10) Fruttino Stefano - Medaglia di bronzo al merito civile
http://www.quirinale.it/elementi/DettaglioOnorificenze.aspx?decorato=37417
11) Tolentino Antonio - Medaglia d'oro al valor civile
http://www.quirinale.it/elementi/DettaglioOnorificenze.aspx?decorato=3693
12) Di Bonaventura Stefano - Medaglia d'oro al valor militare
http://www.quirinale.it/elementi/DettaglioOnorificenze.aspx?decorato=13619

Grazie anticipatamente per l'attenzione prestataci, Le invio i migliori saluti,

Car. Aus. in Congedo – Lettera firmata



Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Giornale online iscritto il 2/05/2008 al n. 184/2008 del Registro di Stampa del Tribunale Civile di Roma.
Direttore Ernesta Adele Marando. Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.