Atto d'accusa contro ogni forma di ingiustizia - Giornale periodico on line a carattere politico e culturale

mediatori-culturaliDal 1 Giugno 2011 verrà a cessare il Servizio di Mediazione culturale. Lettera della Dr. Giovanna Scassellati Responsabile del Servizio IVG al Direttore di J’Accuse… !

Carissima Dottoressa Giovanna, ricevo la Sua Lettera e la pubblico come da Sua richiesta. Trovo veramente grave che si faccia cessare un Servizio importante quale quello della mediazione culturale, specialmente in questa epoca in cui Roma ospita migliaia di donne straniere che necessitano di essere aiutate in un settore così delicato e ricco di implicazioni gravi quale l’interruzione di gravidanza.

Il poter spiegare a queste donne l’importanza della prevenzione è di così fondamentale rilevanza per la loro vita e per la società intera che non si possono che avere parole di biasimo per l’iniziativa di fare cessare il servizio.  Per risparmiare? Ma quanti soldi verrebbero risparmiati se si attuasse la prevenzione e non la cura spesso devastante e irrisolutiva?
Ecco la lettera della Dottoressa Scassellati e a seguire il fax che annuncia l’imminente cessazione del servizio:

“Carissimo  direttore Ernesta  Marando  le invio le  ultime  notizie sul reparto IVG ( interruzione Volontaria di Gravidanza) che dirigo dal 2000. DAL 2001 ho attivato un servizio di Mediazione culturale, per la prevenzione delle IVG nelle migranti, un centro di riferimento per le Mutilazioni genitali femminili ed un percorso nascita per le donne migranti.
Il  servizio di mediazione culturale era prima finanziato dal Comune di Roma, V Dipartimento, poi successivamente è stato espletato un bando di gara su sollecitazione degli abitanti del XV e XVI Municipio nel quale si trova l'Ospedale SanCamillo.Forlanini.
Da due anni la cooperativa FACE TO FACE COOP.HOPE ha visto il bando di concorso attivato dal precedente Direttore Generale Dott.L.Macchitella.
Il Direttore Generale attualmente in carica, Dr. ha deciso di sospendere questo servizio attivo presso la Legge 194/78 senza aver indetto nessuna gara o trovato alcuna sostituzione.
IMMINENTE LA REVOCA DEL SERVIZIO annunciata con un fax del 25  maggio 2011, due giorni fa.  Le invio copia del fax , con le disposizioni del Direttore Generale attuale dell’azienda Dr. Aldo Morrone.
Il 31 maggio prossimo 2011 il servizio terminerà   e noi non saremo più in grado di accogliered ascoltare le donne migranti, ed assisterle nel loro percorso di salute.
Un saluto Giovanna Scassellati Dirigente Divisione di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale San Camillo. Azienda San Camillo-Forlanini Roma 
Roma 27 maggio 2011 "

face-to-face-jpej

Per scaricare il documento fax cliccare QUI

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Giornale online iscritto il 2/05/2008 al n. 184/2008 del Registro di Stampa del Tribunale Civile di Roma.
Direttore Ernesta Adele Marando. Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.