Atto d'accusa contro ogni forma di ingiustizia - Giornale periodico on line a carattere politico e culturale
mubarakL’“esperto” al quale gli inviati del gr3 in EGITTO hanno chiesto notizie sulla possibile evoluzione della crisi di quel paese è un “giudice della Corte Suprema” egiziana. Con l’intelligenza che contraddistingue gli appartenenti alla casta giudiziaria di ogni paese quando pretendono di emettere sentenze al di fuori dell’applicazione delle Leggi al caso concreto quel giudice ha “tranquillizzato” gli STATI UNITI e l’EUROPA sull’eventuale presa di potere, caduto MUBARAK,  da parte dei FRATELLI MUSULMANI perché “sono appena il quindici per cento della popolazione”. C’è da sperare che il giudice “esperto” del gr3 capisca di Leggi più di quanto non dimostri di capire di Storia: In ogni fase di crisi rivoluzionaria, ogni epoca e paese,  sono state sempre le minoranze organizzate a impadronirsi del potere esautorando la maggioranza vociante e disorganizzata. E subito dopo quelle minoranze hanno usato il terrore per mantenenersi al potere con delitti e assassinii che hanno fatto rimpiangere il “regime” abbattuto. Basta guardare all’IRAN per avere una delle prove più recenti di tale realtà. L’ignoranza di tale realtà è comunque più grave quando è espressa dalla giuliva attuale segretaria di stato americana piuttosto che dal giudice egiziano.

mohammad-reza-pahlavimagdi-allam-insertMagdi ALLAM ha messo in evidenza, con estremo garbo, la follia più che la stupidità dell’Occidente, USA ed EUROPA in testa, nel mancato sostegno a MUBARAK.
ISRAELE  ha invitato gli ambasciatori occidentali a riferire ai rispettivi governi quale disastro per il mondo sarebbe consegnare l’EGITTO agli assassini e ai terroristi che operano per ricreare le condizioni da cui scaturì la cacciata dello SCIA’ DI PERSIA, Mohammad Reza Pahlavi, e la consegna di quel paese al terrorismo di stato fin dal 1979. Basterebbero il coraggio e  la dignità di una politica estera adeguata alle sfide della Storia perché USA ed EUROPA emettano una dichiarazione congiunta di sostegno a MUBARAK per impedire la consegna dell’EGITTO agli assassini. L’ITALIA potrebbe avviare al riguardo una efficace iniziativa diplomatica avviando un’efficace politica mediterranea.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Giornale online iscritto il 2/05/2008 al n. 184/2008 del Registro di Stampa del Tribunale Civile di Roma.
Direttore Ernesta Adele Marando. Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.