Atto d'accusa contro ogni forma di ingiustizia - Giornale periodico on line a carattere politico e culturale

Ticket. La Regione Calabria si adegua al resto delle regioni d'Italia! Aveva bisogno di entrate immediate?

tichet-sanitarioDal 1° gennaio 2011 sono cambiate improvvisamente le regole per ottenere l’esenzione dalla quota di partecipazione alla spesa sanitaria, il famoso ticket delle prestazioni. Gli attestati agli atti, per condizioni economiche con codice E00 cessano, impropriamente, di essere validi dal 31 dicembre 2010.

Così anche le prescrizioni effettuate durante il mese di dicembre, che per legge hanno una validità di un mese,escluso il giorno di emissione, se non sono state utilizzate entro il 31 di dicembre 2010, contro la stessa legge sanitaria, non sono più utilizzabili.

Teoricamente il medico prescrittore dal 1° gennaio dovrà apporre la nuova sigla, attestante il tipo di esenzione, sulle ricette. Sempre teoricamente questi dovrebbe accedere al sistema informatico Tessera Sanitaria (TS)-rilascio certificazione di malattia- per visualizzare, inserendo il codice fiscale, la categoria di appartenenza del proprio assistito.

Gli assistiti che godono di tali esenzioni dovranno verificare la presenza del proprio nominativo nell’elenco in possesso dei medici presso il proprio medico curante o presso il Distretto Sanitario di appartenenza.

In pratica però molti dei medici di base della locride non possono accedere al sistema TS e dunque molti dei loro assistiti non risultano inseriti in tali elenchi.

Che fare? Chi ritiene di possedere i requisiti per avere i benefici previsti dovrà recarsi, munito di codice fiscale, agli uffici distrettuali dell’Azienda Sanitaria Provinciale (ASP) di appartenenza per rendere un’autocertificazione che darà diritto, ma che comunque sarà provvisoria poiché avrà la durata di 15 giorni, rinnovabile, e che comunque sarà soggetta a verifica da parte degli organismi preposti.Tale autocertificazione dovrà poi essere vidimata dal responsabile dell'ufficio competente e portata dal proprio medico curante ; nel frattempo, naturalmente, tutti i tipi di prestazione, se impellenti, saranno soggetti a pagamento.

Disagi, malcontento, file interminabili presso gli uffici dell'AS, addirittura nel catanzarese e nel lamentino file dalle prime ore del mattino per poter ritirare un numerino e fissare un appuntamento con il dirigente preposto alla vidimazione dell'autocertificazione.

Ed è sempre la solita storia; chi paga è sempre il più debole!

Si riportano di seguito le diverse tipologie di esenzioni correlate alla situazione economica del nucleo familiare:

E01 : Soggetti di età inferiore a sei anni e superiore a sessantacinque anni, appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo non superiore a 36.151,98 euro;

E02: Disoccupati e loro familiari a carico appartenenti ad un nucleo familiare con un reddito complessivo inferiore ad 8.263,31 euro, incrementato fino ad 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico (ex art.8 comma 16 della L.537/1993 e successive modifiche ed integrazioni)

E03: Titolari di assegno (ex pensione) sociale e loro familiari a carico;

E04: Titolari di pensione al minimo di età superiore a sessant’anni e loro familiari a carico, appartenenti ad un nucleo familiare con un reddito complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico (ex art.8 comma 16 della L.537/1993 e successive modifiche ed integrazioni)

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Giornale online iscritto il 2/05/2008 al n. 184/2008 del Registro di Stampa del Tribunale Civile di Roma.
Direttore Ernesta Adele Marando. Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.