Atto d'accusa contro ogni forma di ingiustizia - Giornale periodico on line a carattere politico e culturale
irene pivetti expresidente camera Ancora colpita la classe medio-piccolo borghese. I dipendenti pubblici. Piove sul bagnato. Per correggere l’evasione fiscale. I  furbi che all’estero trasportano fortune di milioni di euro si salvano sempre e si dissanguano i lavoratori dipendenti per salvare l'Italia. Per "rispettare i patti con l'Europa" si affamano gli italiani. Si riduce la spesa pubblica chiedendo sacrifici alle fasce più deboli. " Sacrifici necessari" per i poveri italiani dipendenti e pensionati che a questo punto ci sentiamo di dire "purtroppo non possono evadere come fanno i furbetti del quartierino".  Per recuperare miliardi non si  toccano più di tanto le auto blu, gli stipendi d'oro di alcune caste come quelle dei politici, le scorte e uffici con segretarie a tutti gli ex presidenti a vita di Camera e Senato. Come Irene Pivetti ex presidente della Camera ora  donna di spettacolo (nell'immagine in alto a destra tratta da internet ). Con scorta, auto di servizio, ufficio a Palazzo Marini e tre o quattro segretarie. Buonuscite milionarie per manager e conduttori televisivi. E noi paghiamo.

ferruzzano-26-maggio-2010 154-alba-400pxPer i disperati italiani che rischiano di passare a casa in città le agognate giuste ferie diciamo che in Calabria si può ancora andare in vacanza. Con un centinaio di euro a persona a settimana più o meno meno dipende dal periodo, si ha casetta al mare, sole e relax. In un ambiente rustico ma accogliente. Anche aria climatizzata e tv su richiesta con piccolo extra giornaliero. Requisito richiesto: temperamento contemplativo e non aspettarsi Portofino.





ferruzzano-26-maggio-veranda-barcaLa costa dei gelsomini è quel tratto di territorio calabrese che guarda a sud-est. Dove sorge il sole dal mare in un bagno di riflessi di luce vermiglia e dorata. Dove gli aloe e i fichi d’india crescono selvaggi lungo la spiaggia e i  binari  che corrono paralleli ad essa per lunghi tratti. Una linea ferrata pressocchè inutilizzata. Pochi convogli ogni tanto. Ormai i treni fanno altri percorsi.

La costa dei gelsomini si chiama così perché tanti e tanti anni fa era un giardino di fiorellini bianchi profumatissimi che alle prime luci dell’alba venivano raccolti per essere portati per estrarne l’essenza. Ora non più. In questo tratto di terra la vita è a macchia di leopardo. Con zone quasi allo stato primitivo ed altre urbanizzte come città.

ferruzzano-26-maggio-loggetta-400pxSi cammina lungo la statale 106, una strada a dir la verità per molti chilometri stretta e  anche piuttosto disagevole. Intervallata da tratti di superstrada.   Se siamo degli ottimisti e contemplatori possiamo cogliere il lato positivo,  vedere il bicchiere mezzo pieno. E così, costretti ad andare piano   possiamo ammirare uno spettacolo pacioso e riposante guardando il mare. Ovviamente chi non è alla guida. E’ consigliabile che l’autista non si distragga.  La statale 106 nella locride è a ridosso della ferrovia e della spiaggia.

A pochi chilomteri dal mare si innalzano le montagne maestose dell’Appennino meridionale.  Dalle cui sommità si possono vedere i due mari. Lo Jonio e il Tirreno. Pinete stupende e sorgenti d’acqua freschissima e limpida. Cascate di straordinaria bellezza. Reperti archeologici di fama mondiale. Templi religiosi della Chiesa cattolica romana, ebraici e ortodossi. Templi pagani dell’epoca greca e romana. Si può visitare Gerace, uno dei borghi più belli d'Italia. Situato su una rupe a 470 mt sul livello del mare a circa dieci chilometri da Locri, nel Parco nazionle dell'Aspromonte. Cittadina medioevale. Con un Castello e una Cattedrale di epoca normana e numerose altre chiese tra le quali quella di San Giovannello ricca di splendidi mossaici. Le "Antiche Acque Sante locresi " delle Terme di Antonimina, tra Gerace e Locri. I Musei Gerace, di Locri e quello di Reggio Calabria, tra i più ricchi musei al mondo di reperti della  Magna Grecia dove si possono ammirare anche i Bronzi di Riace. Da Reggio Calabria o da Villa San Giovanni si può salpare per un'escursione in Sicilia e alle isole Eolie.

Ristorantini tipici con prodotti calabresi. Pasticcerie e gelaterie ineguagliabili per leccornie speciali. Dalle brioches con gelato alle granite e alle paste di mandorla.

Se siete interessati a conoscere questa stupenda parte della Calabria potete  visitare il  sito www.calabriaestate.it

ferruzzano-26-maggiocapobruzzanoIl residence "La Sena" si trova in una località a poche decine di metri dal mare. Le immagini pubblicate in questo articolo sono state scattate da lì. Il Residence si trova in un paesino al mare dall’aspetto piuttosto sbilenco. Un borgo senza storia. Nato da pochi decenni. Case sparse disordinatamente, sorte a casaccio. Ma sole mare e acqua a volontà. E i dintorni sono veramente belli. Per chi ama la vita semplice e senza pretese. E questi sono tempi duri e bisogna abituarsi alla pazienza.Se pensate di andare in una località tipo Rimini o Riccione allora questo posto non è per voi.

ferruzzano-26-maggio - binarioBuone vacanze dovunque voi decidiate di andare!

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Giornale online iscritto il 2/05/2008 al n. 184/2008 del Registro di Stampa del Tribunale Civile di Roma.
Direttore Ernesta Adele Marando. Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.