Atto d'accusa contro ogni forma di ingiustizia - Giornale periodico on line a carattere politico e culturale
Oggi 27 gennaio 2009, a Roma nello studio dell’Avv. Giuseppe Lipera si è tenuta l’annunciata conferenza stampa del Dott. Avv. Giuseppe Foti, già magistrato ordinario di Cassazione, in atto v. Presidente della I^ Sez. della Commissione Tributaria Provinciale di Catania.
Il dott. Giuseppe Foti, tra l’altro presidente dell’associazione giudici tributari, operante in tutto il territorio nazionale, assistito dal suo difensore Avv. Giuseppe Lipera, ha comunicato ai giornalisti l’avvenuta presentazione di un suo ricorso al TAR del Lazio, tendente a far dichiarare la ineleggibilità di un candidato proclamato eletto al Consiglio di Presidenza della Giustizia Tributaria, trattandosi di soggetto che versa in stato di incompatibilità addirittura con la funzione di Giudice Tributario in quanto  risulterebbe esercente la professione di consulente tributario.

E’ovvio, secondo Foti, che, secondo la legge,  non si può essere contemporaneamente consulenti tributari, esercenti la libera professione privata di tributarista, ed anche magistrato tributario.

Secondo l’art. 8 della Legge 545/92 il Giudice Tributario non può esprimere neanche in modo saltuario o accessorio pareri di natura tributaria.

Sulla questione ha ricordato Foti, sono di recente intervenute diverse interrogazioni parlamentari, e fra queste quelle dell’On.le Giuseppe Berretta del PD e del senatore Salvo Fleres del PDL,dirette al Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ed al Ministro dell’Economia Giulio Tremonti.

Rispondendo alle domande dei giornalisti, Foti ha aggiunto che la denunciata incompatibilità potrebbe riguardare anche altri giudici tributari eletti.

Essendo stata proposta domanda di sospensiva cautelare, l’udienza davanti al TAR del Lazio sarà fissata a breve. 


Avv. Giuseppe Foti

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Giornale online iscritto il 2/05/2008 al n. 184/2008 del Registro di Stampa del Tribunale Civile di Roma.
Direttore Ernesta Adele Marando. Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.