angelino alfanotogherosseRoma, 17 gen. (Adnkronos) - Respinte dalla sezione disciplinare del Csm tutte le eccezioni preliminari presentate dai legali del procuratore di Salerno Luigi Apicella in merito al proseguimento sulla sospensione dalle funzioni e dallo stipendio chiesta dal ministro della Giustizia Angelino Alfano.
I lavori della sezione disciplinare dunque non potranno essere pubblici e per il pg Apicella, come aveva richiesto, non ci sara' la possibilita' di essere assistito da due difensori. La sezione disciplinare ha anche respinto un'eccezione di incostituzionalita' presentata dal procuratore sul decreto che regolamenta il procedimento disciplinare.

Non solo, il pg di Salerno ha presentato una nuova istanza di ricusazione della sezione disciplinare chiamata a giudicarlo. La prima istanza l'aveva presentata sabato scorso ed era stata respinta. Ora il 'tribunale delle toghe' dovra' valutare se riunire il tutto in un unico procedimento o distinguere il procedimento di Apicella da quello delle toghe salernitane e catanzaresi.