Atto d'accusa contro ogni forma di ingiustizia - Giornale periodico on line a carattere politico e culturale
curcio_salvatore_inserttogherosseI lettori si chiederanno perchè da tanto tempo non pubblico più articoli. Rispondo: perchè sono nauseata! Tutti sanno delle iniquità che si stanno perpetrando nei vari luoghi dove si dovrebbe celebrare la giustizia. Che non è affatto uguale per tutti. Alla procura di Catanzaro, per esempio, è ancora meno uguale per chi ha dato fastidio ai giudici denunciando i loro crimini e pertanto giusta giustizia se la deve scordare.
Perchè ho visto come i rappresentanti della politica e della magistratura siano interessati alle loro tasche e a non perdere i privilegi acquisiti non per meriti ma per appartenenze a consorterie. Puoi scrivere quanto vuoi ma in giro non si trova uno straccio di serio professionista del diritto che metta il muso in queste puzzolenti carte truccate con cui si gioca la vita delle persone. Caso Avvocato Giuseppe Lupis, tanto per citare  il nome di una persona che rischia di diventare antipatica tanto ne stiamo parlando. Ma tutti orecchie da mercante. E a Catanzaro, con un accanimento spaventoso,  "celebrano" udienze su udienze a distanza di una o  poche settimane l'una dall'altra, da mesi. Anzi da anni. Stesso procedimento.  Antonio Rizzuti  ultimo presidente in carica, Avvocato Lupis imputato. Processo per calunnia.  A magistrato. L'esimio dr. Francesco Mollace presunto calunniato. Ma di questa presunta calunnia non si è ancora discettato nulla o quasi. Di questo capo d'imputazione non si parla  praticamente mai. Si parla di pistole. Che è altro procedimento. Correlato ma altro. Una cosa così non s'è mai vista. Un accanimento giudiziario senza precedenti. Decine più o meno di udienze solo in questo nuovo anno 2010. Una media di tre o quattro al mese. Nel precedente anno idem.


I politicanti promulgano leggi per processi brevi perchè i rinvii delle udienze sono di mesi e di anni. Nel caso di Giuseppe Lupis sono rinviate da una settimana all'altra, in barba anche a legittimi impedimenti. Il presidente con un'operosità straordinaria procede come una ruspa.

tribunale-inquisizioneCome nei "migliori" western del far west, la legge  "sono io". Regna la legge dei  più forti. E i più forti sono i mantellini. E nessuno mette bocca. Tutti tacciono. La paura fa novanta. Evidentemente non possono dispiacere "i capi dei capi" che hanno deciso di perseguitare l'avvocato Lupis oltre ogni limite di ragionevole decenza.  Di fargliela pagare perchè ha osato denunciare l'esimio Dr. Salvatore Curcio, pubblico ministero della repubblica italiana. Perchè in concorso con altri si è reso reo di reati penali accertati. Questo il Lupis non si doveva permettere di farlo! Ergo facciamo quello che vogliamo. Dei giudici si ha paura. In tanti hanno qualcosuccia da nascondere.

Ok. Continuate ad intimidire e a predisporre inquisizioni. Evidentemente sapete di poterlo fare. Sapete che nessuno vi controllerà perchè i controllori evidentemente saranno complici vostri. E gli scheletri nell'armadio che tenete li tenete in grande compagnia.

Noi siamo credenti e fiduciosi. La mano di Dio cadrà sulla vostra sporca anima.La vita è fatta anche per soffrire e noi soffriamo di mancanza di giustizia umana. Ma la storia di Giobbe insegna e ci da fiducia. Gli uomini giusti non hanno paura. E voi cari giudici non siete giusti. Ovviamente non si parla di tutti i  giudici. Ci sono quelli che sono anche loro vittime perchè illuminati e onesti.  Vedi il Dr. Corrado Carnevale, il Dr.Francesco Neri. Uomini che rendono onore alla toga e questo innervosisce e non poco  i "colleghi" ammantellati e affini". 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Giornale online iscritto il 2/05/2008 al n. 184/2008 del Registro di Stampa del Tribunale Civile di Roma.
Direttore Ernesta Adele Marando. Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.