Atto d'accusa contro ogni forma di ingiustizia - Giornale periodico on line a carattere politico e culturale
Pin It
foto-3

SIDERNO (R.C.) Lunedi 07 luglio 2014 Ore 11,30

IN QUESTO MOMENTO STANNO PORTANDO VIA I CANI E I GATTI DA UNA CASA PRIVATA! LEGGETE PER FAVORE E DIFFONDETE! IL MESSAGGIO E’ LUNGO MA SERIO E URGENTE! Grazie
foto-2
Chi odia gli animali tanto da farli portare via da una casa dove sono amati e curati, curati ribadisco con amore per farli sbattere e ancora non si sa dove, con ordinanze giudicesche,  allora siamo andati oltre il punto del non ritorno. Siamo contornati da MOSTRI DEL MALE camuffati da scribacchini e affini che danno ordini perchè questi inermi animali danno loro fastidio!

logo-oltrearcobaleno-400px
Amici animalisti che cosa farete adesso? Parliamo di Marilene Bonavita presidente di O.L.A. contro la quale è stato emesso questo provvedimento immediatamente eseguito con un dispendio di mezzi che da dieci anni inutilmente si è chiesto venisse utilizzato per cose relative alla tutela della vita e della dignità della persone. Marilene ha accudito, fino a stamattina e con l’aiuto solo di suo marito Fabian, direttamente questi animali a casa loro. Perchè non aveva avuto nessun rifugio che per questi animali che da tempo aveva chiesto agli organi competenti. Aveva chiesto  una struttura da adibire a rifugio per gli animali ma non c'è stato nessun esito positivo. Esattamante nell'anno 2012 aveva avanzato richiesta al Comune di Siderno. Per avere una struttura esistente di circa 400 metri con giardino.I cani e i gatti raccolti e curati da Marilene che non ha alcun finanziamento per questo, fino a stamattina erano a casa sua. Al momento sono per strada per essere deportati. Sotto un sole cocente. Una gattina dalla paura è saltata dal balcone e non sappiamo se ferita, si è persa.

Ritornando sulla richiesta avanzata dalla Dottoressa Marilene Bonavita nel 2012 al Comune di Siderno per avere la casa-rifigio,  da parte dell'Agenzia Nazionale dei beni sequestrati di Reggio Calabria c'era stato parere favorevole al cambio di destinazione d'uso della struttura. Da struttura destinata al recupero tossicodipendenti al cambio di destinazione per Associazione animalista. Ma niente è accaduto.

Ma la dottoressa Marilene Bonavita Belvedere, laureata a Firenze e peraltro valente giornalista e presidente della Onlus Oltre l’Arcobaleno, O.L.A., ( di cui io faccio tra i componenti del direttivo,) dà fastidio!
Io chiedo:A chi? E mi rispondo, conoscendo l’ambiente: dà fastidio non solo a scribacchini e parentame, insulsi e inutili individui forti di soldi e forse ammantellati, malati mentali, ma probabilmente forse e anche alla “concorrenza”!

10313723 764780876905277 3981442721097704182 n
 
Amici che amiamo gli animali, che odiamo gli atti di forza, facciamo quadrato perché questo scempio abbia fine. A che gli animali, cani e gatti trattati come figli in casa propria, tolti con un colpo di mano e spiegamento di forze dell’ordine, nemmeno si trattasse di una cosca malavitosa latitante e scoperta in bunker, siano riassegnati alla Presidente della Onlus O.L.A.  

CHIEDIAMO che alla Dottoressa Marilene Bonavita, rea di amare veramente gli animali tanto da sacrificare il proprio tempo per accudirli, rea solo di fare riuscitissime mostre di cani e gatti suscitando invidie varie, le vengano restituiti gli animali tolti con un blitz. Militi di prima mattina a stazionare davanti l’uscio di Marilene…
Chiediamo che alla Onlus OLA vengano assegnati gli spazi richiesti da anni e negati. Fin’ora questi animali sono stati totalmente a carico di Marilene e Fabian colpevoli di portare avanti, dedicandosi completamente, un atto d’amore verso i deboli. In questo caso cani e gatti abbandonati.

Che questo mio messaggio giunga alla Michela Vittoria Brambilla.

FATE GIRARE.
Voglio vedere se veramente ci sono persone che si esporranno per questa nobile causa. E non solo chiacchiere da salotto e cagnolini da passeggio in borsa.
Cara Marilene, caro Fabian, non sarete soli in questa situazione in cui siete stati bersaglio innocente. VERGNOGNA a chi ha messo in movimento questa macchina infernale di sequestri, facendo presidiare stamattina per ore la vostra porta di casa.

Si fanno le campagne per accogliere gli animali abbandonati specie d'estate e poi polizia e quant'altro si portano via cani e gatti da una casa privata di giovani professionisti. Gatti e cani raccolti per strada e accuditi in modo eccellente! E' o no un mondo capovolto e delirante? Ovvio parlo di chi, senza controlli veri e motivi veri, ordina la deportazione di questi animali sotto il caldo rovente di luglio. Amen



TRIBUNALE DI LOCRI
DECRETO SEQUESTRO PREVENTIVO
N. 1237/14 RGNR Mod. 21
Depositato in cancelleria il 30 - 06 - 2014 Ore 13,50


ordinanza pg 1-no rif


sequestro prventivo pg 2

sequestro prventivo pg 3

sequestro prventivo pg 4

sequestro prventivo pg 5

sequestro prventivo pg 6

sequestro prventivo pg 7

***


VERBALE DI AFFIDAMENTO IN CUSTODIA DI CANI E GATTI
a favore di
DOG TOFFY
di Marella Rosalba
CAULONIA (R.C.)

Decreto affidamento custodia pg 1

Decreto affidamento custodia pg 2


Chi esegue gli ordini li deve eseguire.
Sono i mandanti che puzzano dalla testa!

***


marilene e fabienPost ore 13,00:
MARILENE STA MALE!
Dopo il blitz che ha subito dalle forze dell'Ordine (?) che le hanno portato via gli animali che accudiva con suo marito fino a stamattina con amore e sacrificio. Portata poco fa in ambulanza al Pronto Soccorso dell'Ospedale di Locri.
Chi si trova da quelle parti, vada a controllare!
Nella foto a destra Marilene con suo marito Fabiano Belvedere.



Post-Post: Ore 14 circa
:
PRONTO SOCCORSO OSPEDALE DI LOCRI. VESSAZIONI CONTRO
MARILENE BONAVITA.

Andata al Pronto Soccorso per essere aiutata viene praticamente minacciata! Marilene è andata al PS di Locri perchè consigliata da una persona presente "sulla scena del delitto" mentre gli animali venivano parcheggiati per strada sotto il sole a mezzogiorno di oggi 07 luglio per essere deportati. Ebbene, invece di fare diagnosi in base ai sintomi presenti indotti da un fortissimo stress legato all'ordinanza e all'esecuzione della stessa, sintomi consequenziali ad un violento trauma subito e vissuto, viene diagnosticato invece, dalle brillantissime psichiatre chiamate in forze, uno stato delirante con richiesta di ricovero in Psichiatria. Al netto rifiuto di Marilene, Persona capace di intendere e volere, alla proposta delirante di ricoversi, le due brillantissime psichiatre tra cui Caterina Carteri di Ferruzzano ( con cui ho avuto l'onore di parlare per cellulare  passatami da Marilene disperata), l’hanno informata che se non firma il ricovero, sarà ricoverata suo malgrado facendo ricorso alla procedura del TSO (Trattamento sanitario obbligatorio). Poi sono sparite. Saranno andate a farsi mettere la firma a questa fantastica decisione dal magistrato di turno e tornare con la camicia di forza?


Hanno anche richiesto e preteso che la dottoressa Marilene rimanesse da sola con loro durante “la visita” e cacciando la sua amica che la accompagnava. Contro il parere e la volontà della dottoressa Bonavita che ovviamente si sentiva protetta dalla presenza dell'amica. Non si sa mai...

Andate all’Ospedale di Locri. Controllate!

***

Nota redazionale:
Cliccate sulle immagini si ingrandiranno
si potranno così vedere meglio le foto e leggere bene decreti e verbali

Se cliccate sui questi nomi
Marjliene Bonavita Belvedere e Oltre l'Arcobaleno - O.L.A.
si apriranno le loro pagine Facebook



 
Giornale online iscritto il 2/05/2008 al n. 184/2008 del Registro di Stampa del Tribunale Civile di Roma.
Direttore Ernesta Adele Marando. Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.