Atto d'accusa contro ogni forma di ingiustizia - Giornale periodico on line a carattere politico e culturale
Pin It
glupis avvIstanza presentata dal penalista Giuseppe Lupis, difensore del giornalista

N.  339/2013  SIEP

Alla Corte d'appello – Giudice dell'esecuzione
                                                                                 CATANIA
Il giornalista Francesco Gangemi, come i lettori di questo giornale sanno, è stato prelevato nella mattina di sabato 5 ottobre scorso e portato in carcere. In una cella della casa circondariale “San Pietro”, nella città di Reggio Calabria dove il giornalista vive e lavora.
Il giorno 9 ottobre mercoledi, il suo difensore avvocato Giuseppe Lupis deposita istanza, qui di seguito pubblicata la prima pagina, due giorni dopo venerdi 11 pomeriggio, il tempo di leggerla e metabolizzarla. I giudici, il tempo di leggerla e metabolizzarla e il giornalista viene scarcerato e posto agli arresti domiciliari. Un successo!
Perché  intanto il giornalista Gangemi è stato tirato fuori dal carcere. Sta a casa sua. La battaglia continua per ricerca della verità e l’applicazione delle norme di Legge. Per la libertà del Dottore Francesco Gangemi.
Ecco la prima pagina dell’istanza composta da ben altre 37 il 9 ottobre 2013

prima pag istanza 8 ott 700 px jpeg

Questa prima pagina dell'istanza è seguita, come scritto in premessa, da altre 37 in cui vengono esposti fatti in modo molto circostanziato. Cliccare QUI per visionare o scaricare il documento in pdf.

Buona lettura


Giornale online iscritto il 2/05/2008 al n. 184/2008 del Registro di Stampa del Tribunale Civile di Roma.
Direttore Ernesta Adele Marando. Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.