Atto d'accusa contro ogni forma di ingiustizia - Giornale periodico on line a carattere politico e culturale
Pin It
2155511_px200franzeseSi inietta in vena una miscela di farmaci, ospedale sotto choc. Franzese, titolare della Chirurgia oncologica, è morto nel suo studio

Qualche giorno fa aveva chiesto al personale del suo reparto alcuni anestetici. Ieri pomeriggio, chiuso nella sua stanza di primario, ha mischiato i farmaci. Una bomba da iniettare nelle vene. Si è tolto la vita così, il primario di Chirurgia oncologica del Cardarelli Salvatore Franzese. Nello studio dove aveva passato gran parte delle sue giornate di lavoro. Lo ha trovato senza vita sua moglie, che era andata a prenderlo e che aveva le chiavi della stanza. Il reparto in breve si è riempito di carabinieri che hanno cercato di ricostruire l´accaduto nella stanza al secondo piano del padiglione E trovare tracce di una spiegazione del gesto.

Era indagato nell'ambito dell'inchiesta condotta dal pm Francesco Curcio, della sezione reati contro la pubblica amministrazione, che aveva portato una decina di giorni fa ad una perquisizione all'interno dei locali della casa di cura Villa del Sole.

La Repubblica Napoli.it  venerdì 27.02.2009 ore 16.56
Giornale online iscritto il 2/05/2008 al n. 184/2008 del Registro di Stampa del Tribunale Civile di Roma.
Direttore Ernesta Adele Marando. Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.